Discorso del Presidente Nardo in occasione dell'Inaugurazione dell'Anno Giudiziario

Il 24 gennaio è stata la 10^ giornata internazionale dell’avvocato minacciato e il CNF ha proclamato il 2020 l’anno dell’avvocato in pericolo nel mondo. Realtà certamente lontane dal nostro Paese, che però risuonano negli attacchi mediatici che vedrebbero gli avvocati italiani come gli unici responsabili delle lungaggini processuali.

Questo il senso dell’incipit del discorso pronunciato dal Presidente Vinicio Nardo in occasione dell’inaugurazione dell’anno giudiziario. Un richiamo forte al riconoscimento del ruolo dell’avvocatura, quale organo complementare della giurisdizione e garante della tutela dei diritti delle persone.

Un appello a guardare ai temi della giustizia nella loro complessità; e infine un invito ai giovani – avvocati e magistrati – perché sappiano trovare la forza e l’intelligenza di dialogare senza dividersi.

Il dialogo tra le componenti della giurisdizione, come vera possibilità di cambiamento.

Scarica qui il discorso completo: