NEGOZIAZIONE ASSISTITA

PIATTAFORMA UNICA NAZIONALE PER IL DEPOSITO DEGLI ACCORDI DI NEGOZIAZIONE ASSISTITA

23 febbraio 2024 - Il Consiglio Nazionale Forense ha attivato il 5 febbraio 2024 la nuova piattaforma unica nazionale che permette agli avvocati di eseguire, con una sola operazione, il deposito a fini statistici (art. 11, d.l. 132/2014) degli accordi di negoziazione assistita e, per i soli accordi in materia di famiglia, il deposito finalizzato all’archiviazione e conservazione da parte dei Consiglio dell’Ordine (art. 6, c. 3-ter, d.l. 132/2014).

L’utilizzo della nuova piattaforma CNF è importante in quanto mette a disposizione, attraverso l’area personale (accesso con SPID o CNS), la funzione di consultazione degli accordi depositati presso qualsiasi COA, nei quali sia presente un collegamento con l’avvocato che effettua la ricerca (soggetto depositante, difensore, co-difensore, difensore di controparte).

La piattaforma sostituisce il gestionale CNF precedentemente in uso per il deposito degli accordi di negoziazione a fini statistici. Quindi, essa deve ora essere utilizzata per il deposito di tutti gli accordi, compresi quelli in materia di famiglia, i quali non possono più essere trasmessi via pec all’Ordine.

Al fine di consentire la completezza e la gestione unitaria dell’archivio degli accordi in materia di famiglia, è necessario che gli avvocati che hanno inviato via pec tali accordi al Consiglio dell’Ordine provvedano a caricarli nella propria area personale della piattaforma CNF, unitamente all’autorizzazione o al nulla osta rilasciato dalla Procura. Per facilitare l’operazione, nelle prossime settimane l’Ordine contatterà via pec gli avvocati interessati, ritrasmettendo gli accordi e i provvedimenti della Procura ricevuti.

Nella pagina del sito web del CNF https://www.consiglionazionaleforense.it/web/cnf/gestionale-deposito-accordi sono disponibili ulteriori indicazioni sul funzionamento della piattaforma e il link di accesso all’area personale.

Si raccomanda di compilare correttamente e integralmente i dati richiesti in fase di deposito degli accordi e di controllare, prima del caricamento in piattaforma, la completezza e la leggibilità dei documenti.

 Rilascio copie autentiche degli accordi

Per richiedere al Consiglio dell’Ordine la copia autentica degli accordi di negoziazione in materia di famiglia occorre utilizzare il modello pubblicato in questa pagina.

Si rammenta che la richiesta di copia autentica è consentita alle parti e ai difensori che hanno sottoscritto accordi conseguenti a procedimenti di negoziazione assistita instaurati dal 1° marzo 2023.

Modello per richiesta copia autentica

NEGOZIAZIONI ASSISTITE IN MATERIA DI FAMIGLIA, LINEE GUIDA PROCURA REPUBBLICA MILANO

Si pubblicano le Linee guida della Procura della Repubblica di Milano adottate in seguito alle modifiche apportate dalla riforma Cartabia (d.lgs. 149/2022) alla disciplina delle convenzioni di negoziazione assistita in materia di famiglia.

Linee guida 24 aprile 2023 - Procura della Repubblica

Allegato 1 - Documentazione richiesta

_________________________________________________________________________

Nota 28 febbraio 2023 Ministero della Giustizia
Negoziazione assistita da avvocati in materia di separazione e divorzio - introduzione c. 2-bis all’art. 6 del d.l. 12 settembre 2014, n. 132, per effetto dell’art. 9, c. 1, lett. i), n. 3, d.lgs. 149/2022

_________________________________________________________________________

Indicazioni operative Comune Di Milano
(link alla pagina dedicata sul sito del Comune di Milano)
 

ACQUISIZIONE DI DICHIARAZIONI DI TERZI NELLE NEGOZIAZIONI ASSISTITE

L’articolo 4-bis (Acquisizione di dichiarazioni) del decreto-legge 132/2014, introdotto dal d.lgs. 149/2022, prevede che quando è previsto nella convenzione di negoziazione assistita, ciascun avvocato può invitare un terzo a rendere dichiarazioni su fatti specificamente individuati e rilevanti in relazione all’oggetto della controversia, presso il suo studio professionale o presso il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati, in presenza degli avvocati che assistono le altre parti.
A tale fine il Consiglio dell’Ordine ha messo a disposizione degli avvocati interessati - dal lunedì al venerdì, dalle ore 9.00 alle ore 13.00, previa prenotazione - la Sala riunioni (Sala ex Patrocinio) situata in prossimità dell’atrio dell’Aula Magna, al primo piano del Palazzo di Giustizia.
Per prenotare la Sala occorre inviare una mail a segreteria@ordineavvocatimilano.it

MODULISTICA UTILE CNF e AGI

L’articolo 2, comma 7-bis, del d.l. 132/2014, introdotto dal d.lgs. 149/2022, prevede che, “salvo diverso accordo, la convenzione di negoziazione assistita è conclusa mediante utilizzo del modello elaborato dal Consiglio nazionale forense in conformità alle disposizioni del presente capo”.
Per scaricare i modelli per le convenzioni di negoziazione predisposti dal Consiglio Nazionale Forense (e altra modulistica utile) cliccare qui.
Anche l’AGI - Associazione Giuslavoristi Italiani ha elaborato i seguenti modelli per le negoziazioni assistite nelle controversie di lavoro:
Mod. 1 - Invito a concludere una convenzione di negoziazione assistita da avvocati
Mod. 2 - Adesione all’invito a concludere una convenzione
Mod. 3 - Convenzione di negoziazione assistita relativa a controversia di lavoro
Mod. 4 - Accordo a seguito di procedura di negoziazione assistita
Mod. 5- Comunicazione all'Ordine degli Avvocati (ex Art. 11, d.l. 132/2014)
(per le modalità previste dall'Ordine di Milano si veda qui)
Mod. 6 - Comunicazione alla Commissione di Certificazione

INCENTIVI FISCALI

Per informazioni consultare la pagina dedicata sul sito internet del Ministero della Giustizia.